Ken ai Rich di orgasm uit Channing movie?

Sopravvissuta a Magic Mike XXL.


Tutto questo è troppo per me, è davvero troppo per me. Le mie ovaie hanno strillato per tutta la durata del film, una dolce, immensamente piacevole agonia. Ovviamente mi riferisco alla sceneggiatura, i dialoghi…sìsì.
Attenzione perché film come questi rovinano la vita, ti fanno porre la tua aspettativa a livelli tali che puoi avere la certezza che nessun uomo mai riuscirà a raggiungerla. Certo, come direbbe Ken, e mi piace crederlo, la funzione degli spogliarellisti ha anche un ché di benefico, sono dei guaritori. Perché ora sono in pace, ora che il mio utero è esploso definitivamente non sono più condizionata dagli ormoni e so che quel ragazzo bellissimo non mi scriverà più e so che non gli scriverò più, ma non ha più importanza! Ciò mi porta a pensare che finora ho ragionato con la vagina, e non è molto lusinghiero. Non posso, chiaramente, parlare di Magic Mike XXL in maniera indipendente dal fatto che sono zeppa di ormoni fino alle falangi. E’ impossibile anche solo considerare la possibilità di dare un parere obiettivo. So solo ripetere i nomi degli stripper che mi hanno brancato il cuore strofinandoselo contro il tanga (Dio, che immagine infelice). Ken e Richi, KeneRichi, Kenerichikenerichikenrichikenrichikenrichikenrichi. E’ stato così pregno di “spettacolo” che, assicuro, Channing  Tatum passa quasi in secondo piano, rimane il tenero paladino della sensualità, ma in mezzo a tutta quella carne sul fuoco è difficile prediligere solo lui. Lo dico per voi ragazze della mia età che, lo so, andate solo per lui. No. No, voi vi ricrederete. Concentrare i propri spasmi per lui è un enorme spreco.

Tra l’altro, dirò, non ho sentito la mancanza di Matthew McConaughey, né di Alex Pettyfer. Tanto cari, ma questo è un altro livello. Questa è magia, questo è illusionismo, è futuro, è un’altra dimensione, non si può spiegare a parole. La presenza delle irresistibili Jada Pinkett ed Elizabeth Banks (che hanno seriamente messo in difficoltà il mio orientamento sessuale, non fosse stato per la chiappa di Matt Boomer inquadrata un attimo dopo) ha dato il colpo di grazia.

Nel bagno ho incrociato una ragazza di quelle sedute davanti a me in sala e ci siamo scambiate un sorriso d’intesa.
Il pisello unisce le donne in una grande solidarietà. Oggi l’ho capito.

 

Camilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...