#mainagioia

image

Le mie più alte aspirazioni ed allo stesso tempo i più infimi e putridi aspetti della mia anima hanno avuto la deliziosa idea di palesarsi nel giro di due giorni. Dalle stelle alle stalle, dicevano i saggi. E io che ne so? Pensavo fosse un modo di dire e invece ho avuto prova tangibile che è fattibile. Un ringraziamento speciale ai saggi che hanno voluto che provassi sulla mia pelle quest’esperienza al fine di apprendere questo prezioso insegnamento di vita. Sono giunta a poche banali conclusioni.

-sono una debole (questa la chiamano scusa)

-i maschi sono tonti (questo lo chiamano generalizzare)

-devo mettermi a dieta (questa la chiamano fantascienza)

La cosa della dieta vale un po’ in tutte le circostanze che male non fa.

Faccio onore al più basso esempio di adolescente medio complessato, mi sembra un ottimo traguardo in quarta superiore. Mi complimento con me stessa per quest’approfondito ragionamento sul mio io interiore.

Francamente, però, non capisco cosa ho sbagliato. Era piuttosto semplice la dinamica. Dai un bacio, un bacio che ti piace da impazzire e vuoi replicare. E’ naturale, no? Voler ripetere una cosa che ci piace. E che la felicità non venga a dirmi quella cosa del “nell’istante in cui hai paura di perdermi…mi avrai già perso” perché l’ho inventato io, stronza, questo modo di dire e me la sono goduta la mia felicità ma ti sei voluta prendere ugualmente le ferie. Com’è sta storia? Sembrava abbastanza scontato che anche il mio gentleman si fosse divertito, che avesse gradito, ma evidentemente non tanto quanto me. Il giorno seguente l’atteggiamento freddo e il bacio mancato mi hanno lasciato un incomprensibile senso di vuoto. Ed è qui che la nostra protagonista inizierà a ridicolizzarsi e dopo un sufficiente quantitativo di alcol in corpo penserà bene di mandare messaggi vocali all’interessato in cui fa appello al limone sfuggito alle sue grinfie. Da qui in poi è un crescendo di pateticità che lascio alla vostra immaginazione.

Mi chiedo solo perché una cosa bella è durata un giorno. Me ne faccio una ragione, giuro, solo vorrei capire come mai raramente succede di trovare qualcuno che ha esattamente le tue esigenze, che capisce, che completa, che parla e tu sai cosa fare, non sei allo sbaraglio, conosci i suoi pensieri, non te ne stai con sguardo bovino nel tuo senso di inadeguatezza. E più sei spontaneo più ti senti patetico, più sembri forte più, sostanzialmente, fingi.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...