E se non funziona?

Qualunque amore riusciate a dare e ad avere; qualunque felicità riusciate a rubacchiare o a procurare, qualunque temporanea elargizione di grazia…basta che funzioni!

Quest’iniezione di razionalità, per quanto illuminante, mi è servita ad un beneamato. Basta che funzioni? Basta che funzioni?!? Grazie al cazzo basta che funzioni!! E se non funziona? E se semplicemente non funziona? O forse funziona per uno e non per l’altro, o funzionicchia così così, o funziona solo per il sesso e non per il resto.

Come vorrei riuscire ad adagiarmi su questa semplice lineare filosofia. Pratica ed elegante. Basta che funzioni. Così rassicurante e logico. Ma non ci riesco. Non ne sono capace, non posso abbandonarmi a questa formula, farlo presupporrebbe un minimo di sicurezza nel fatto di essere in grado di farla funzionare. Ed è questo principio che è molto ma molto lontano dal mio essere. Non sono adatta. A me Basta che funzioni non si applica. Tiziano Ferro dice che l’amore non è un privilegio, è abilità. Qui non parliamo d’amore ma il senso è quello. Bisogna essere capaci, bisogna portare avanti un rapporto, bisogna conoscere qualcuno, bisogna farsi conoscere. Io non so neanche come cazzo si fa! Non so neanche come sono quando mi si conosce! Non so se voglio conoscere davvero qualcuno né se voglio che qualcuno mi conosca davvero. E poi cosa succede dunque?! Che io conosco lui e non mi piace più? E lui non riesce a capire me e non lo sopporta o peggio si innamora dell’immagine di me finché non riesco più a mantenerla e rovino tutto di punto in bianco?!?

Queste cose sono troppo complicate per me, non le so gestire, mi fanno troppa paura. Riesco ad essere me stessa solo con la sua testa tra le mie gambe, ed è bellissimo in quel momento, ma non si può vivere di momenti così, non ci si può fossilizzare solo su quello che è facile, quello che va bene. Sono buoni tutti. Mi sento anni luce da tutto questo. Mi sento incapace. Mi sento debole. Ed è insopportabile. Veramente insopportabile.

 

Camilla

PS: che dopo un mese di meditazioni se ne ritorna con i suoi deliranti sproloqui

Un pensiero su “E se non funziona?

  1. disorientato ha detto:

    Se ti poni tutte queste domande probabilmente non funziona…comunque mi pare anche che si parli, nel film, di cogliere ogni piccolo piacere e goderne al massimo, se nel caso questo piacere cessa non è la fine del mondo poiché basta continuare la propria vita (certo non è semplice, ma d’altronde se le cose non funzionano inutile continuare). Ovviamente ci sono poi mille risvolti soggettivi e situazionali, ma personalmente apprezzo molto il fil e la filosofia “Basta che funzioni”.
    Nel caso avessi fatto innervosire qualcuno o offeso qualcuno, chiedo scusa, la mia intenzione era solo di esprimere un parere e magari dare uno spunto positivo.
    Buona continuazione.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...