Poltrone

C’è un problema di fondo. Il problema di fondo sono io. E il fatto che sono costruita male, che ho qualche ingranaggio che mi va nel verso sbagliato o che si rifiuta di incastrarsi con gli altri. E mi stride dentro fortissimo, fa un rumore fastidioso e graffia, come le unghie su una lavagna. E sono stanca. Stanca di fare finta di avere tutto a posto, di essere come tutte le persone che hanno gli ingranaggi al loro posto. A me non funzionano, okay? Non mi funzionano o non li so far funzionare o che cazzo ne so. Solo che trovo difficili e innaturali cose che per voi sono esattamente l’opposto. E non mi sento mai parte di niente, di un gruppo, di un’amicizia, di una relazione. Non sono parte di niente. Non so essere parte di niente. Perché da fuori si vede vagamente che ce l’ho quella rotella di merda che non funziona. E c’è chi semplicemente riesce a trovare il suo posto, riesce a trovare una poltrona comoda su cui adagiarsi. Perché così è normale. Io non lo so dove sedermi. Non riesco a stare seduta. E non so come si fa. E mi fa solo tutto tanta paura.

 

Camilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...