Orange is the new mainagioia

 

Alle ore 21:06 del giorno 26 ottobre 2016 ho deciso di prendere una posizione.
E vi stupirete di scoprire che non è supina sul letto con un filo di bava che mi scivola fuori dalla bocca.
E la posizione che ho deciso di prendere è quella di essere afflitta.

Sono afflitta soprattutto perché la connessione wi fi si burla di me e quando io avrei più bisogno di lei mi sfugge impedendomi di andare avanti a guardare Orange is the new black. E ciò mi frustra perché è importante che io prosegua per finirla il prima possibile e spurgare la mia mente da pensieri impuri su Nicky. Tutto qui. La combinazione dei fattori: serie tv con componenti estremamente lesbo e assenza protratta nel tempo (3-4 giorni) di uomo e delle sue doti, non mi aiutano a concludere serenamente questa settimana.

Per questo sento l’esigenza di prendere una posizione così avvilente per la mia persona. Se non ho Piper Chapman e le vicende delle detenute di Liechfield come valvola di sfogo temo che quando potró rivedere il mio ragazzo sarò preda di una momentanea perdita della cortesia per i convenevoli.

Fatto sta che nell’attesa mi sto scaricando canzoni che di titolo fanno “work it” o “bunx it”…a scelta.

Va così.

Camilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...